Opera del mese: “Duemila ricicli” di Biagio Castilletti (Roma)

“La ricerca è volta a rappresentare l’essenza delle cose, suggerendo l’idea di una realtà frammentata, mutevole, soggetta a repentini ed inaspettati cambiamenti.
Ogni regola è quì dissimulata: le immagini rifuggono da qualsiasi schema formale, si lasciano scoprire lentamente dall’osservatore attraverso un dialogo ricco di emozioni, sentimenti e colori.”

 

Sorgente: Opera del mese: “Duemila ricicli” di Biagio Castilletti (Roma)

lapenna

Agente rappresentante ,grafico