Sperimental design-Triennale di Milano 2011

SPERIMENTHAL DESIGN” alla Triennale di Milano
Fino al 26 giugno nello spazio Material Connexion presso la Triennale di  Milano si terrà la mostra “Sperimenthal  Design”, che presenta le creazioni di 6Designer, selezionati all’interno del network IED(Centro Ricerche ha coordinato il progetto nonché curato l’allestimento della mostra.),Dodo Arslan, Andrea Castelletti, Gabriele Chiave in collaborazione con Alessandra Di Palma, Aureliano Fontana e Mirko Gineprohannorealizzatonelmesedimaggio10progetti di Design con l’intento divalorizzarel’iconadellastoricalattina diSimmenthal.Senza maiperderedivistaivalorielastoricitàdellamarca,idesignerhannoliberatolalorocreatività,proiettandoSimmenthalinunnuovouniversopersorprenderepiacevolmenteunpubblicovariegatoperetàedestrazione. Lalattina come non l’avete mai vista!

  1. Triennale, spazio Material Connexion Orari: Martedì – Domenica 10.30-20.00 Ingresso libero
  2. Le 10 creazioni

Dodo Arslan

Le piccole gioie quotidiane.  Una tavola imbandita riproduce l’intimità domestica e familiare, dove campeggiano le scatolette Simmenthal, un tributo allo storico marchio e alla sua importanza nell’immaginario collettivo.

Gone to pixels
La celeberrima “mascottona” del logo Simmenthal viene reinterpretata, acquisendo così una terza dimensione. Utilizzando migliaia di scatolette,  come fossero pixels tridimensionali,  viene realizzato un «ready -made»  che dalla distanza dia l’impressione di una rappresentazione grafica,  mentre avvicinandosi svela la macro tessitura di lattine.

Andrea Castelletti

Joie de vivre
La “Joie de vivre”come un abito che riassume i valori del brand, quali serenità, solarità, semplicità e gioia di vivere e li esprime in un’esplosione di colori e forme adattabili su diversi supporti.

Joie de vivre

Gabriele Chiave con Alessandra Di Palma

Haute Ordure”
Questo “ready made” reínterpreta  il concetto di haute couture tramite il packaging Simmenthal,  dando vita ad un paradosso: un oggetto realizzato con la cura e la ricercatezza dei dettagli tipica dell’artigianato di alto livello, realizzato con un materiale destinato ad essere gettato/riciclato.

Aureliano Fontana Futuro

Un grande orto, con piante germogliate all’interno delle confezioni di Simmenthal.
Un modo simbolico per dare spazio al nuovo, qualcosa che cresce ed è proiettato verso il futuro: perché Simmenthal ha una lunga storia, ma conosce l’importanza di guardare avanti.

Identità

Gli ingredienti sono semplici: prodotti tipici che fanno parte della nostra identità e vengono tradizionalmente abbinati al consumo di Simmenthal, più le confezioni del prodotto formano una suggestiva installazione dedicata all’Italia e alla sua storia.
Simmenthel
Due grandi confezioni di Simmenthal diventano un giocoso telefono: un filo le unisce, così come Simmenthal, che unisce intere generazioni di italiani nelle loro abitudini.
Mirko Ginepro

Simmenlap
Lampadario da sospensione, costituito da una semplice struttura circolare dalla quale scendono, a diverse altezze, bolle di luce in scatola.

Le lampadine gonfiate dal calore della luce, come bolle di energia luminescente,mantengono in sospensione le tipiche lattine Simmenthal.

Seatenthal
Seduta e schienale costituiti da una unica struttura in legno di rovere e faggio curvato in pressa, gambe in metallo costituite da dieci lattine Simmenthal impilate. Le lattine inserite nella seduta e nello schienale hanno una funzione decorativa ma anche funzionale, contenendo dei piccoli cuscini rivestiti in tessuto.

Simmenbell
Campanello da bicicletta ricavato da una lattina da 90gr. di Simmenthal.
Una semplice pressione sul barattolo, produce il caratteristico verso dell’animale ritratto sulla lattina.

Lapenna

Agente Commerciale di maga-ceramiche ,non che, titolare di questo blog

Lascia un commento